SE NON FOSSERO CADUTI AVREBBERO AMATO IL JAZZ - Comune di Angera

archivio notizie - Comune di Angera

SE NON FOSSERO CADUTI AVREBBERO AMATO IL JAZZ

 
SE NON FOSSERO CADUTI AVREBBERO AMATO IL JAZZ

Nel 1914 scoppiava la Grande Guerra e dopo 100 anni chiediamo alla Memoria e alla Musica di insegnarci a costruire un futuro migliore.

 

Domenica 14 dicembre alle ore 17.30 nella Sala Conferenze del Museo alle ore 17.30

 

1914/1918 Se non fossero caduti.... avrebbero amato il Jazz

 

Luciano Besozzi e l’Associazione Partegora, ci faranno ricordare i nomi dei quasi 4000 caduti del Verbano e i monumenti che furono loro dedicati nel territorio.

A seguire, grazie alla collaborazione della Associazione Musica dei Popoli, potremo  approfittare della grande potenza evocativa della musica: il duo Colors in Mainstream di Tiziana Cappellino e Gigi Di Gregorio ci aiuterà a tornare indietro nel tempo e a trasformarci in spettatori di un concerto di cento anni fa. Nel 1916 quando ancora i più potevano sentire solo i tremendi fischi delle bombe, veniva infatti fondata la Original Dixieland Jass Band, con Nick la Rocca e Tony Sbarbaro, italiani emigrati in America, e nel 1917 la Band incise il primo disco Jazz della storia. Ascolteremo le musiche con cui ballò e festeggiò chi sopravvisse alla Grande Guerra, le musiche che avrebbero ascoltato i nostri caduti. Cercheremo di onorare la loro tragedia seguendo i ritmi di un mondo che stava cambiando e la musica con esso.

Alle ore 15.00 presso la Biblioteca in via Dei Mille ci sarà il laboratorio per bambini, organizzato dal Museo e Biblioteca, dal titolo TAM TAM. Verranno costruiti alcuni strumenti a percussione. E' necessaria la prenotazione, l'attività è destinata ai bambini tra i 5 e 12 anni. Tel. 320.4653416, E-mail:museoarcheologicodiangera@gmail.com


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1290 valutazioni)