Il Sindaco parla ai cittadini - Comune di Angera

archivio notizie - Comune di Angera

Il Sindaco parla ai cittadini

 

In questo periodo di emergenza sanitaria il Sindaco di Angera comunica gli aggiornamenti che riguardano il nostro Comune attraverso dirette social e comunicati stampa. 

 

***Aggiornamento Venerdì 13 Novembre - Comunicato del Sindaco***

 

Cari concittadini,

i dati degli ultimi giorni a livello nazionale mostrano un probabile iniziale rallentamento della impressionante impennata della curva di contagio dell’ultimo mese. Segno che lo sforzo del blocco in corso sta producendo i primi effetti.

Purtroppo, non è sufficiente soprattutto dove, come nei nostri territori, la situazione è particolarmente seria.

Frattanto a livello locale notiamo ancora diversi comportamenti scorretti che, per il rispetto dei sacrifici di tutti, non possono essere tollerati dal momento che rischiano di vanificare le rinunce della maggioranza.

Giovani senza mascherine, anziani con la mascherina che non copre il naso. Capannelli di persone che discorrono ovunque. Via vai di persone sul lungolago a passeggiare o sedute sulle panchine.

Nella giunta di ieri sera, si è preso atto che nonostante le sollecitazioni e la campagna di informazione messa in campo, non si siano raggiunti ancora gli effetti sperati. Quindi si è convenuto di dover chiedere alla polizia locale di passare dalla informazione alla sanzione e quindi di sanzionare “tutti” i comportamenti non rispettosi delle norme e disposizioni vigenti.

Sono certo che la consapevolezza ed il rigore di tutti allontanerà il virus da noi e dalle nostre famiglie.

Grazie e a presto.

Il vostro sindaco

 

 

***Aggiornamento Mercoledì 11 Novembre - Comunicato del Sindaco*** 

 

Cari concittadini,

i dati locali confermano che è il momento di maggiore diffusione del virus. Per questo vi chiedo grande rigore nel 𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐢𝐥 𝐝𝐢𝐬𝐭𝐚𝐧𝐳𝐢𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐭𝐫𝐚 𝐥𝐞 𝐩𝐞𝐫𝐬𝐨𝐧𝐞.

Da domenica ad oggi c’è stato un incremento ad Angera di 𝟑𝟎 𝐧𝐮𝐨𝐯𝐢 𝐜𝐚𝐬𝐢 𝐩𝐨𝐬𝐢𝐭𝐢𝐯𝐢. 9 i casi negativizzati (guariti) ieri.

Siamo passati quindi da 68 a 89 attualmente positivi in soli tre giorni (fig.1).

Il maggior numero di casi in assoluto si ha nella fascia di età tra i 50 e i 60 anni (31 casi), (fig.2).

Invece, relativamente al numero di cittadini per fascia di età, prevalgono ancora i giovani maschi tra 10 e 20 anni e tra i 70 e gli 80, rispetto alle femmine dello stesso gruppo. Complessivamente si nota che i maschi tra i 10 e i 20 anni e tra i 60 e oltre gli 80 anni prevalgono sulle donne. Questo fa presupporre che i maschi giovani e gli anziani siano meno ligi nel rispettare il corretto uso delle mascherine (fatto verificato in più circostanze) (fig.3).

Nel complesso, è aumentato il rischio di incontrare un soggetto che è o è stato recentemente positivo. Nei giovani maschi dai 10 ai 20 anni si è ridotto a 1 positivo ogni 25 ragazzi (era 1 ogni 31, domenica) e nella media cittadina si è portato a un cittadino ogni 44 (era 1 ogni 60, tre giorni fa) (fig.4).

L’invito è a stare a casa il più possibile.

Lo sforzo collettivo sarà ripagato da un arresto della crescita e una riduzione dei casi.

A presto, il vostro sindaco.

 

***Aggiornamento Venerdì 30 Ottobre - Comunicato del Sindaco*** 

Cari concittadini,
I temi della giornata sono tre:
1 - aggiornamento dati Covid
2 - evoluzione Covid e ospedale di Angera
3 - raccomandazioni.
1) La pandemia galoppa e purtroppo da noi in maniera più accentuata.
Infatti, se il tempo di raddoppio dei casi a livello nazionale è 7 (cioè ogni 7 giorni si ha il numero doppio dei positivi rispetto alla settimana prima), in Lombardia scende a soli 5,6 giorni, in provincia di Varese scende a 4,2 giorni e ad Angera (visti i pochi dati ancora disponibili non si può ancora essere precisi) in valori che possono andare da 3,2 a 4,7 giorni. Il dato di Angera va preso come non ancora affidabile ma dà la dimensione della velocità di propagazione del virus. In 3 o massimo 5 giorni abbiamo il doppio dei contagiati.
I nuovi casi positivi a ieri erano +7. Considerato 2 guariti, siamo arrivati a 50 casi.
2) Da ieri, i rappresentanti dei sindaci (inclusa Angera) ha avuto incontri con le dirigenze di Ats e Asst. Ci è stata rappresentata la gravità della situazione. “Ogni giorno ci sono in media 25 nuovi ricoveri Covid. Ieri addirittura 60. Con questi numeri Varese a domenica sera ha esaurito i posti letto. Nell’urgenza di nuovi letti da mettere a disposizione tutti gli altri ospedali verranno convertiti a Covid”. Angera fa la sua parte, con grande impegno e spirito di condivisione, mettendo a disposizione i suoi reparti. Tutte le attività, temporaneamente vengono dislocate su altri presidi, ad esclusione del Pronto Soccorso, dei servizi e specialisti a supporto del PS. I sindaci hanno ottenuto ampie rassicurazioni a tutti i livelli (verbalizzate) che a fine pandemia tutto torni a funzionare come prima.
3) So di persone che avendo avuto la febbre i giorni scorsi, visto che spesso dura pochissimo, non ritiene necessario avvisare il curante e fare il tampone. So anche di persone che non considerano necessario stare a casa pur essendo contatti stretti di casi positivi. Queste situazioni sono le più pericolose per il diffondersi del virus. Sappiate che io ho i nomi dei casi positivi e la polizia locale, qualora dovesse trovare in giro loro o parenti stretti, ha l’ordine di sanzionarli e denunciarli alle autorità competenti.
In questi giorni ricorrono le festività dei morti. Evitate assolutamente abbracci e baci di persone care che doveste incontrare al cimitero, così come i capannelli di parenti.
Un caro saluto a tutti ed in particolare a chi si trova in stato di malattia.
Il vostro sindaco

 

Riepilogo comunicati stampa Ottobre 2020

Giovedì 29 Ottobre

Cari concittadini,
Vi aggiorno sulle evoluzioni legate al Covid.
𝐏𝐨𝐬𝐢𝐭𝐢𝐯𝐢:
𝐈 𝐜𝐚𝐬𝐢 𝐬𝐨𝐧𝐨 passati dai 33 di ier l’altro ai 𝟒𝟓 di ieri sera.
Il dato era prevedibile perché come mostra l’andamento storico il lunedì e martedì mostrano un importante calo giornaliero da imputare al minor numero di tamponi processati sul sabato e domenica (vedi fig.2).
Complessivamente il trend è in decisa crescita.
I casi positivi vanno 𝐝𝐚𝐢 𝟔 𝐚𝐠𝐥𝐢 𝟖𝟔 𝐚𝐧𝐧𝐢.
Abbiamo dei ricoverati e uno in terapia intensiva. Un pensiero particolare va a lui.
Che la situazione ha una 𝐞𝐯𝐨𝐥𝐮𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐜𝐫𝐢𝐭𝐢𝐜𝐚 su tutta la provincia lo testimonia il fatto che 𝐝𝐨𝐦𝐚𝐧𝐢 𝐩𝐨𝐦𝐞𝐫𝐢𝐠𝐠𝐢𝐨 è stata indetta da Ats, Asst sette laghi e rappresentanti dei sindaci del territorio un 𝐭𝐚𝐯𝐨𝐥𝐨 𝐭𝐞𝐜𝐧𝐢𝐜𝐨 per parlare della situazione e delle azioni da attuare.
Sarà mia premura, al termine, informare subito tutte le forze politiche (maggioranza e minoranza) e la cittadinanza sulle misure da adottare.
Per queste ragioni, la prevista diretta col dr.Baranzini, medico di medicina generale, sul tema vaccini viene rinviata ai giorni prossimi.
Un caro saluto.
A presto.
Il vostro sindaco


*Nella foto 1 allegata: i dati sui contagi.
*Nella foto 2 allegata: il grafico dell’andamento mensile, dove si vede un calo anomalo dei casi tutti i lunedì e i martedì, oltre alla preoccupante crescita esponenziale. 

 

Mercoledì 28 Ottobre
Cari concittadini,
vi informo sulla situazione Covid ad Angera.
𝐏𝐨𝐬𝐢𝐭𝐢𝐯𝐢:
I casi positivi dichiarati da ATS sono a oggi 33. Abbiamo avuto un 𝐧𝐮𝐨𝐯𝐨 𝐜𝐚𝐬𝐨 𝐝𝐢 𝐩𝐨𝐬𝐢𝐭𝐢𝐯𝐢𝐭𝐚̀ e un soggetto è uscito dalla quarantena. Al momento non abbiamo menzione di casi gravi. Molti di queste persone sono state poco sintomatiche o sintomatiche per breve tempo. Abbiamo dei ricoverati.
Purtroppo notiamo dei 𝐫𝐢𝐭𝐚𝐫𝐝𝐢 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐢𝐜𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 a causa della notevole mole di tamponi da processare.
Casi positivi a noi noti non ci sono stati ancora comunicati.
𝐒𝐜𝐮𝐨𝐥𝐞:
Da stamane è 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐬𝐨 𝐢𝐥 𝐧𝐢𝐝𝐨 comunale “i ranocchietti”, per un caso di positività.
Da stamane è 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐬𝐚 𝐮𝐧𝐚 𝐜𝐥𝐚𝐬𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐜𝐮𝐨𝐥𝐚 𝐦𝐚𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚 "Vedani", per un caso di positività.
Da lunedì u.s. è 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐬𝐚 𝐮𝐧𝐚 𝐜𝐥𝐚𝐬𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐞𝐥𝐞𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐢, per un positivo.
Da lunedì u.s. è 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐬𝐚 𝐮𝐧𝐚 𝐜𝐥𝐚𝐬𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐦𝐞𝐝𝐢𝐞, per un positivo.
Ho notato con piacere l'estrema serietà mostrata da tutti ed in particolare dai genitori di alunni di alcune classi che, pur non avendo avuto ancora la comunicazione ufficiale, hanno tenuto preventivamente a casa i loro figli, preservandoli e tutelando gli altri.
𝐑𝐚𝐜𝐜𝐨𝐦𝐚𝐧𝐝𝐨 a tutti di 𝐞𝐯𝐢𝐭𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐩𝐢𝐮̀ 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐥𝐞 𝐨𝐜𝐜𝐚𝐬𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐚𝐭𝐭𝐨 𝐜𝐨𝐧 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐢. Il distanziamento è la misura principe per evitare il diffondersi del contagio.
Nei luoghi chiusi cercate di sostare per meno di 15 minuti, anche se indossate la mascherina.
𝐌𝐚𝐬𝐜𝐡𝐞𝐫𝐢𝐧𝐚:
Raccomando a chi frequenta i luoghi di incontro di tenere il più possibile la mascherina. Toglierla solo per lo stretto necessario per la consumazione. Purtroppo vedo che è comune l'atteggiamento a considerare il bar come zona franca che consente di togliere la mascherina dal momento che ci si è seduti e per tutto il tempo di permanenza. Così facendo si eleva grandemente il rischio di contagiarsi.
Confido nel vostro scrupolo, nell'interesse di tutti.

A presto.
Il vostro Sindaco.

 

 

Riepilogo dirette mese di Novembre 2020 
È possibile seguire le dirette del Sindaco pubblicate sulla pagina Facebook Città di Angera.

  • Diretta di domenica 08: Aggiornamenti Coronavirus . Clicca qui per vedere il video.

 

Riepilogo dirette mese di Ottobre 2020 
È possibile seguire le dirette del Sindaco pubblicate sulla pagina Facebook Città di Angera.

  • Diretta di domenica 25: Aggiornamenti su Coronavirus e DPCM 24 Ottobre. Clicca qui per vedere il video.
  • Diretta di mercoledì 21: Nuovi aggiornamenti su Coronavirus, nuove ordinanze valide in Regione Lombardia. Clicca qui per vedere il video.
  • Diretta di venerdì 9 : aggiornamenti sul covid-19, sui casi e i numeri, indicazioni dei medici di famiglia sui vaccini e sulle precauzioni. Clicca qui per vedere il video. 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (18 valutazioni)