Uso civico di Pesca - Comune di Angera

Uso civico di Pesca - Comune di Angera

L'Uso Civico di Pesca

 

L'uso Civico di Pesca dei comuni di Angera e Ranco è un lascito di Re Filippo di Aragona il quale testualmente nel suo lascito scrive:

"Filippo, per grazia di Dio, Re di Castiglia, di Leone, di Aragona, dell'una e dell'altra Sicilia, duca di Milano ... decretiamo che la pesca, che ltre volte ebbero i Feudatari del feudo di Angera o pretesero loro spettare intorno alla Rocca sino alla metà del Lago,rimanga riservata, e sia lasciata, affinchè ne godano liberamente i pescatori di queste terre e i di lei abitanti, nonostante qualunque sentenze promulgate in genere sopra tutto il Lago ad istanze di delatori, di maniere che questo diritto di pescare in nessun modo sia compreso in questa concessione del Feudo, e ciò consentendo lo stesso Molto Reverendo in Cristo Cardinale Federico Borromeo, Arcivescovo di Milano, supplicante in grazie dei poveri."  Dato a Madrid il giorno decimo sesto del mese di luglio dell'anno della Natività del Signore milleseicentoventitre. (tradotto dall'originale in latino)

Modalità di rilascio del permesso

Per i cittadini residenti verrà rilasciato un permesso della durata di 5 anni con un rimborso spese di € 10,00. Per l'ottenimento di detto premesso dovrà essere compilato apposito modulo di richiesta di seguito allegato, n° 2 fotografie e copia di un documento di identità valido che attesti la residenza.

icona pdf piccola.jpgModello di richiesta per tessera Uso Civico di Pesca per i residenti nei comuni di Angera e Ranco

Per i cittadini non residente verranno rilasciati dei permessi ai titolari di licenza di pesca governativa che potranno essere giornalieri, settimanali, mensili e annuali che potranno esser acquistati presso i Comuni di Angera  (Ufficio di Polizia Locale) e Ranco oppure negli esercizi commerciali autorizzati alla vendita.

Esercizi Autorizzati ad Angera: Bar Fornace, Via Bruschera

Tariffe

RESIDENTI

 
Rinnovo licenza per residenti 5€
Rilascio nuova licenza licenza residenti 10€

NON RESIDENTI

 
Giornalieri:  
Permessi dalla riva 3€
Permessi dalla barca 15€
Settimanali:  
Permessi dalla riva 15€
Permessi dalla barca 45€
Mensili:  
Permessi dalla riva 30€
Permessi dalla barca 65€
Annuali:  
Permessi dalla riva 60€
Permessi dalla barca 150€
Permessi residenti paesi limitrofi (Ispra, Taino, Sesto Calende-Lisanza) 120€
Permesso per la pesca specialistica alla carpa:  
Giornaliero da riva con uso della barca 20€
Annuale da riva con uso della barca 180€

Esenzioni

Giovani di età inferiore ai 14 anni (residenti e non possono pescare senza alcuna tessera con i genitori, anche se non muniti di tessera uso civico o altro permesso)
Persone di età maggiore dei 65 anni, solo per la pesca da riva (dalla barca pagano come sopra riportato) - (non necessitano del rilascio di ricevuta in quanto esenti dal pagamento, ma in fase di controllo verrà loro richiesto il documento di identità per la verifica dell'età)- Devono comunque richiedere il rilascio del tesserino anche se gratuito anche per la pesca dalla riva 
Portatori di handicap, solo per la pesca da riva (dalla barca pagano come sopra riportato)

 

Attenzione: 

Per la pesca dalla barca il pagamento è da effettuare per ogni singola persona, anche se di età superiore ai 65 anni (rimangono invece esenti i giovani di età superiore ai 14 anni)

I residenti con tessera Uso Civico di Pesca possono pescare dalla riva, dalla barca e pesca specialistica Carpa (ossia tutte le tipologie di pesca).

Le tessere di UCP scadono ogni anno il 31 dicembre.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (102 valutazioni)