Servizio di assistenza educativa scolastica - Comune di Angera

Area Benessere sociale | Servizi per disabili | Servizio di assistenza educativa scolastica - Comune di Angera

BENESSERE SOCIALE

Servizio di assistenza educativa scolastica

Ufficio Servizi Sociali
Telefono 0331.932147
E-mail servizio-sociale@comune.angera.it
Pec pec.servizisociali.angera@legalmail.it
Orari di apertura al pubblico, sportello di segretario sociale lunedì, martedì, mercoledi, giovedì e venerdì: 9.30/12.30 - L'Assistente Sociale riceve solo su appuntamento
 

L’assistenza educativa scolastica comprende tutti quegli interventi/ azioni che vengono promosse a livello educativo e scolastico a favore dei minori (da O a 18 anni) con disabilità certificata o in corso di certificazione da parte di un Servizio Sanitario preposto ed inseriti e frequentanti contesti scolastici. Possono rientrare negli interventi anche quelle situazioni in cui vi siano minori in situazione di disagio personale o familiare che hanno la necessità di essere sostenuti durante il percorso scolastico con un intervento educativo e di accompagnamento individualizzato.

L’assistenza educativa scolastica è un servizio garantito dal Comune (Protocollo d’intesa tra Ministero P.I. con ANCI UPI UNCEM e OO.SS. del 13 settembre 2000) e svolto da personale qualificato in possesso di diploma specifico di educatore professionale o del diploma specifico di laurea in Scienze dell'Educazione o deve aver maturato un’ esperienza/ professionalità certificata e ritenuta idonea alle caratteristiche della situazione oggetto degli interventi da porre in essere.

L’assistenza educativa scolastica rappresenta, per i minori con disabilità,  un intervento aggiuntivo a quello messo a disposizione dal Ministero per la Pubblica Istruzione per mezzo delle ore di intervento di un insegnante di sostegno appositamente nominato.

Le finalità proprie dell'intervento che viene realizzato presso l’ambito scolastico sono in sintesi: favorire l'integrazione scolastica e sociale dell'alunno con disabilità; promuoverne l'autonomia personale e sociale; sostenere il mantenimento e lo sviluppo delle potenzialità (apprendimento, comunicazione, relazione, socializzazione); favorire e potenziare la socializzazione, la relazione e l'integrazione con i coetanei; facilitare i rapporti tra l'alunno con disabilità i compagni e le diverse figure adulte presenti nella scuola.

Le modalità di intervento attraverso le quali l'educatore scolastico opera e realizza le varie attività sono articolate in compiti e ruoli definiti dal progetto educativo individualizzato, condiviso con gli altri operatori (assistente sociale comunale di riferimento, équipe socio-sanitaria, insegnante di sostegno, insegnanti di classe) nel quadro della programmazione degli interventi scolastici.

Le Attività Educative di sostegno e integrazione scolastica si articolano in:

  • individuazione e verifica di obiettivi educativi relativi all'autonomia personale;  promozione di attività per lo sviluppo e il rafforzamento di potenzialità residue;  messa in atto di strategie per adeguare il materiale/sussidi didattici alle capacità cognitive dell'alunno disabile;
  • mediazione e integrazione degli apprendimenti in stretta collaborazione con l'insegnante di sostegno e gli insegnanti di classe;
  • promozione dell'espressione di bisogni e sentimenti in relazione ai codici linguistici utilizzati dall'alunno disabile - verbale, gestuale e simbolico;
  • ricerca di risorse e contatti con agenzie educative o altre strutture presenti sul territorio, finalizzate all'orientamento per l’utilizzo del tempo libero, all'orientamento scolastico e all'orientamento al lavoro;
  • accompagnamento dell'alunno con disabilità nei diversi momenti della vita scolastica - gite, intervallo, mensa uscite didattiche, feste, visite guidate e iniziative varie volte all' approfondimento di contenuti didattici;
  • orientamento dell'alunno con disabilità volto all'utilizzo degli spazi e dei servizi disponili all'interno della struttura scolastica;
  • sostegno all'educazione al comportamento nel contesto scolastico e alla collocazione spazio-temporale;
  • mediazione per la partecipazione a laboratori paradidattici per la manualità e l’espressione di linguaggi alternativi (musica, teatro, computer, espressione corporea, manipolazione ecc.);
  • attività specifiche per la cura della persona (autonomia personale, igiene personale).

Come richiedere il Servizio

Per avere informazioni e/ o richiedere interventi di educativa scolastica (previsti all’interno della diagnosi funzionale di cui si è in possesso) è necessario richiedere un appuntamento con l’Assistente Sociale Comunale chiamando il n° 0331/932147 o inviando una mail all’indirizzo: servizio-sociale@comune.angera.it.

Anche l’Istituzione Scolastica frequentata da un minore con disabilità può inoltrare richiesta al Comune di residenza che contatterà la famiglia di riferimento per un colloquio di approfondimento.

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (658 valutazioni)